Rifacimento tetto in legno

Il rifacimento del tetto è un lavoro necessario che va affrontato al più presto se esistono le necessità di possedere una casa ben isolata e protetta dal maltempo.

L’argomento è vasto e complesso, ci sono forme di tetti diverse, materiali differenti e coperture altrettanto variate.

Fasi rifacimento tetto:

Vediamo i passaggi per costruire un tetto in legno:
la prima azione, se stiamo parlando di rifacimento tetto, è effettuare la rimozione del vecchio tetto, una volta rimosso il tutto e portate in discarica le macerie si passa alla posa del tetto nuovo.
La struttura del tetto è composta da due principali elementi, grossa orditura e piccola orditura.
La prima come dice il termine è la struttura portante, che comprende la trave di colmo e i falsi puntoni, la piccola orditura invece costituisce la base su cui verrà appoggiato il manto di copertura.
Una volta posata la grossa e piccola orditura si passa alla posa dei listelli.
Il gradino successivo è dunque l’impermeabilizzazione, si ottiene posando una guaina, maggiore è lo spessore maggiore sarà la resistenza.
La coibentazione viene subito dopo, è una tecnica per isolare, si tratta  di isolamento termo-acustico.
Si procede poi con la ventilazione del tetto, approfondita sotto, e in ultimo si posa la copertura in tegole da voi desiderata.

Differenze tra tetto caldo e freddo:

Per il rifacimento del tetto analizziamo il tetto a freddo e tetto a caldo.
Il tetto a freddo non ha la barriera al vapore, il secondo sì, la barriera al vapore impedisce all’umidità di penetrare all’ interno e la spinge verso l’esterno, si deduce che la miglior soluzione sia la seconda.

Tetto ventilato e non ventilato:

Un tetto si definisce ventilato quando il manto di copertura si distacca dallo strato isolante, creando uno spazio che assicuri un flusso d’aria circolare dalla gronda fino al colmo. Questo permette lo smaltimento dell’umidità e quindi la non formazione di muffe.

Struttura del tetto:

Esistono due tipologie: in legno o in cemento armato.
Il rifacimento del tetto in legno ha molteplici vantaggi:

  • E’ un prodotto completamente naturale.
  • Isola sia a livello termico, casa fresca d’estate e calda d’inverno, sia sotto l’aspetto acustico.
  • Robusto e leggero non appesantisce la struttura, anche su case datate il progettista consiglia questa soluzione.
  • Esteticamente apprezzato, essendo una finitura di pregio che si adatta anche a vari stili di arredamento.

Verniciatura del legno:

Il rifacimento del tetto prevede anche la verniciatura del legno, è importante per proteggerlo dalle aggressioni dell’ambiente esterno, perciò al momento del loro acquisto è necessario assicurarsi che siano state preparate per l’esterno.

Tipi di tegole:

I materiali per le tegole sono vari, il cotto è stato quello più usato da lunghissimo tempo, ora le tegole di ultima generazione sono formate da cemento e gres, molto più resistenti alle intemperie. Esistono anche le tegole in laterizio, ardesia.

La posa delle tegole va compiuta con cura e precisione se non fatta a regola d’arte può dare problemi di condensa, richiede anche l’uso di attrezzature per essere in sicurezza durante la posa dato che si lavora ad un altezza considerevole.

Call Now Button